6 DECENNI DI STORIA

 

Nel libro dei verbali del Coro, la prima pagina descrive la costituzione del Coro Stella Alpina. Era il 1953. Dal 1969 il coro cambia nome e diventa Coro Carè Alto, per onorare una delle cime più alte e maestose del Gruppo dell'Adamello

Il Coro "Stella Alpina", 1953. Uno di questi giovanotti fa ancora parte dell'organico  del coro

Nel 1973 un ragazzo di 16 anni diventa il nuovo maestro. Mario Chiodega guiderà il coro fino al 2008, dandogli un'impronta ben definita ed apprezzata. In quegli anni si instaura un bellissimo rapporto con la città di Plockingen in Germania, dove il coro ha tenuto molti, apprezzatissimi concerti. A Plockingen ha sede il Club Amici del Coro Carè Alto. Sempre in Germania ha inciso i suoi due CD L'amicizia e L'eco di una valle.

Settembre 1974 alle pendici della cima Carè Alto

14 settembre 1974 al Mandrone

Predalago - 16 marzo 1978

Vauclo - giugno 1981

La cima Carè Alto da Malga Calvera - 23 ottobre 1983

Il Coro è particolarmente legato alla Malga Calvera. Da molti anni all'inizio dell'autunno, vi organizza la "Casarada", la festa del Coro, alla quale partecipano tanti amici. Si mangia, si beve e si canta. La malga è a 1650 metri e non è così agevole da raggiungere, ma se il tempo è bello si arrivano a contare poco meno di 200 persone.

Genova - 3 giugno 1990 Predomina ancora il rosso...

Cascata Nardis - 25 giugno 1995

28 aprile 2001 - Wasserburg

L'attività svolta dal coro, si articola soprattutto su manifestazioni a carattere locale, ma non mancano comunque nel curriculum del coro positive esperienze vissute in altre regioni d'Italia e all’estero. Emozionante è stata la trasferta a Roma in occasione della consegna alla piazza di S.Pietro del maestoso albero di Natale donato dalla Val Rendena. In quella occasione ha avuto la fortuna di partecipare all'udienza in sala Nervi con Papa Giovanni Paolo II.
Dal 2008 al 2011 il maestro è Enrico Gasperi, persona eclettica e di grande cultura, manager di una piccola industria, scrittore di romanzi storici sulla nostra valle, buon musicista. L'organico del coro però perde gran parte dei vecchi coristi, legati soprattutto al precedente maestro.
Nel settembre 2011 la svolta: arriva Dario Bazzoli a dirigere il coro. La sua grande capacità di direttore di cori e la naturale empatia che riesce subito ad instaurare con i coristi, porta il coro su sentieri di impegno e risultati insperati. Ben presto si aggiungono nuovi coristi, nuovi canti e continua la grande armonia e amicizia.

E la storia continua.........

   

Home